PROGETTO DI TERZA ACCOGLIENZA – CASA TESFA

PROGETTO DI TERZA ACCOGLIENZA – CASA TESFA

Beneficiari: Neo – Maggiorenni provenienti dal progetto MSNA

Il progetto rappresenta la continuità del progetto MSNA, di fatto la Comunità ‘Casa Tesfà’ nasce a gennaio 2019 con l’obiettivo e la speranza (significato del suo nome) di dare una continuità di sostegno ai neo-maggiorenni provenienti dal progetto MSNA ‘Casa Abba’ per garantire loro una stabilità futura nel nostro paese.

Attualmente la Comunità ‘Casa Tesfa’ ospita 5 ragazzi stranieri neo-maggiorenni che si trovano sul territorio in possesso di un regolare permesso ma sprovvisti delle risorse necessarie al proprio mantenimento. La Comunità, che garantisce vitto e alloggio a tutti i beneficiari, si prefigge di costruire un percorso che porti all’autonomia abitativa e lavorativa mettendo in campo le seguenti attività per ciascun beneficiario:

  • Orientamento al lavoro
  • Tirocini
  • Supporto alla ricerca di alloggio (in vista della conclusione del ciclo di accompagnamento)
  • Accompagnamento all’uscita

La permanenza di un ragazzo all’interno della comunità varia a seconda del progetto personalizzato con cui è stato inserito in Comunità, ma non supera la durata massima di un anno. Avendo perso il diritto all’accoglienza governativa a causa del DL 113-2018, il progetto intende continuare il percorso di inclusione sociale iniziato durante la minore età e non arrivato al suo compimento. Questo progetto si sostiene economicamente esclusivamente attraverso l’ausilio di finanziamenti privati.

Chiudi il menu